Wordpress

Guida: Come velocizzare il mio blog wordpress

Guida: Come velocizzare il mio blog wordpress

Oggi mi sono deciso a creare una guida definitiva su come velocizzare un blog wordpress, diminuendo i tempi di caricamento delle pagine, rendendo la navigazione più agevole, ma soprattutto confortevole per i tuoi visitatori, che dopo aver eseguito tutti i passi di questa guida torneranno sicuramente sul tuo blog!.

Se la pesantezza delle pagine del tuo sito lo fanno andare lento, prenditi qualche ora del tuo tempo e dopo aver letto ed effettuato tutti i passi di questo articolo su come rendere wordpress più veloce, riuscirai a risolvere tutti o quasi i tuoi problemi.

Brevemente ti spiego cosa andremo a fare; Installeremo diversi plugin che renderanno tutto più rapido all’accesso di qualsiasi pagina, essi andranno a comprimere e restituire codici e immagini in maniera più leggera, senza perdere qualità!


Guida: Come velocizzare il mio blog wordpress

Come primo consiglio generale se siete ancora in cerca di un Host per ospitare il vostro portale, suggerisco su tutti quello di Siteground, predisposto per wordpress e già con un suo plugin di cache per rendere il blog superveloce!


Web Hosting
Come secondo consiglio, non meno importante, è la scelta del tema; nella la gallerie di wordpress puoi trovarne a centinaia di gratuiti ma sottovalutarli prendendone uno solo perché ci piace, potrebbe comportare rischi e problemi futuri. Se proprio non potete farne a meno o non avete disponibilità monetaria al momento, cercante tra quelli popolari o consigliati; quindi dedicate tempo nella ricerca del template iniziale. Più avanti quando vi affermerete nel mondo del web vi suggerisco di passare ad uno a pagamento che solitamente sono ottimizzati per il SEO e aggiornati spesso, senza contare che avreste un supporto qualora servisse. Ma ora passiamo alla guida completa per rendere più veloce wordpress.

1. Passo: Fai dei test di velocità

Tramite i tools che ti elencherò, potrai fare uno speed test del tuo portale semplicemente incollando l’url della pagina scelta nello spazio apposito. Segnatevi i risultati, perché a fine articolo rifarai il test per vedere i miglioramenti ottenuti.

Essi ti restituiranno un voto da 1 a 100, se di colore rosso significa che siamo sotto la media e bisogna operarsi per fare alcune modifiche, invece se giallo siamo nel limite ma accettabile, mentre se verde il nostro sito raggiunge una buona navigabilità. Come potete vedere dallo screen, io sono passato da una velocità di 25/100 a una di 87/100 seguendo tutti i passi di questa guida.

2. Passo: Scelta dei plugin

La scelta dei plugin da utilizzare è tra le cose più importanti, essi infatti, aumentano il tempo di caricamento del sito; quindi è fondamentale valutarne la loro installazione; se superflui evitateli come la peste! Utilizzate quelli consigliati e con più installazioni attive rispetto ad un altro, quando sono poche centinaia è probabile che non vengono aggiornati con la giusta frequenza per adattarsi ai nuovi update di wp, o peggio ancora, del tutto abbandonati causandovi futuri problemi.

Andiamo ora ad installare P3 (Plugin Performance Profiler)

Questo plugin, che vi suggerisco, andrà a fare una valutazione (scan) di tutti gli altri installati, fornendovi una statistica dei tempi di caricamento di ognuno, in questo modo potrai vedere quale incide maggiormente sul vostro blog ed eventualmente rimuoverlo o sostituirlo.

3. Passo: Ridimensionare, ottimizzare e comprimere le immagini

Parte essenziale per aumentare la velocità di wordpress è operare sulle immagini. Scegliendo uno dei seguenti plugin potrai comprimere le immagini che inserirai in futuro e quelle già presenti nella galleria media ottimizzandole e rendendole meno pesanti all’apertura della pagina senza perdere qualità.

4. Passo: Ottimiziare il database

Scarica ed installa WP-Optimize , uno strumento efficace per pulire automaticamente il database di WordPress permettendogli di lavorare alla massima efficienza.

Non dovrete far altro che cliccare sul pulsante “Run All selected Optimizations” e farà tutto i lavoro di pulizia per voi.

5. Passo: Plugin di cache

Su i plugin di cache ci si potrebbero scrivere libri, sicuramente il più utile plugin per velocizzare wordpress, ma allo stesso tempo potrebbero causare diversi problemi per non parlare di incompatibilità con altri plugin e conflitti vari. Purtroppo di fattori sfortunati ce ne sono molteplici quindi dovrete andare a tentativi, testando e trovando quello più opportuno alla vostra situazione. Come premesso all’inizio, il tema potrebbe incidere notevolmente in questo; ma non scoraggiatevi, fate un bel backup completo del vostro blog e testate!

  • Su tutti vi suggerisco di utilizzare WP Super Cache, tra i più semplici con più di 1 milione di installazioni attive, se possedete un semplice blog con articoli, immagini e video, questo fa al caso vostro. Guarda la guida – Come configurare Wp Super Cache. 
  • Ottima alternativa a wp super cache è W3 Total Cache, affidabile e tra i più utilizzati.
  • Ultimo ma non ultimo, in quanto lo utilizzo io stesso è  WP Fastest Cache; semplicissimo da configurare e molto utile in caso abbiate plugin di community, come bbpress, buddypress che non necessitano di cache in quanto dinamici e in continuo aggiornamento; esso infatti ci permetterà di escludere determinate pagine dalla cache, senza contare che rispetto i precedenti citati sopra, ho ottenuto dai 5 ai 10 punti in più negli speed test. Di seguito vi lascio lo screen della configurazione.

Ricordatevi che dopo ogni nuova modifica al css o pagine bisogna pulire la cache!

6. Passo:

Come ultimo passo andiamo ad installare Autoptimize, anch’esso condizionato dal tema utilizzato, rende l’ottimizzazione del tuo sito davvero facile. Può aggregare, minimizzare e memorizzare gli script e gli stili, iniettando CSS nell head di pagina di default e può spostare e rinviare gli script del footer; inoltre comprime anche il codice HTML, rendendo la tua pagina leggera.

Una volta installato andate nella sua pagina del plugin e cliccate su “mostra le impostazioni avanzate” in alto a destra, ora attivate le seguenti opzioni:

  • Ottimizzare il codice HTML
  • Ottimizzare il codice JavaScript
  • Ottimizzare il codice CSS
  • Aggregare anche il CSS inline?
  • Salva script/css aggregati come file statici
  • Ottimizza anche per utenti autenticati

Conclusione

Se tutto è andato correttamente e avete seguito la guida per velocizzare wordpress ora il vostro blog avrà una marcia in più! Provate a rifare il test tramite i siti consigliati precedentemente e fatemi sapere di quanto sono migliorati! Buon lavoro.



Andrea di Roma, da circa 10 anni crea siti Wordpress testandone le sue funzionalità, ama condividere sul blog le sue passioni e tutto ciò che ha colpito il suo interesse. La conoscenza è nel tasto [CERCA] di google.

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con un *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

3 Condivisioni
Condividi2
+1
Tweet
Pin1