Wordpress

Come scrivere un articolo di blog e indicizzarlo

Come scrivere un articolo di blog e indicizzarlo

Per chi ha da poco creato un sito con WordPress o piattaforme di blog simili, vorrà imparare sicuramente come scrivere un articolo di blog ottimizzato per una migliore indicizzazione sui motori di ricerca. Di seguito illustrerò diversi metodi e regole da seguire, che vi permetteranno in poco tempo di creare un articolo web di successo. Piccoli consigli che nessuno vi darà mai, ma ho deciso di svelarli tutti in una singola pagina in modo che anche voi riusciate a indicizzare un articolo di blog al meglio.

Premetto che ogni mio consiglio è volutamente ristretto all’indicizzazione dell’articolo, ovvero, avrà più chance di scalare la classifica nei motori di ricerca. Seguendo queste “regole” otterrete quindi più visibilità rispetto ad un altro articolo che tratta la stessa tematica; ma non è detto, che diventi popolare ed ottenga considerazione. Il contenuto è sempre molto importante e se non è originale e ben costruito potrebbe non attirare visitatori e le attenzioni dei motori.

Quindi tuffiamoci subito nel leggere alcune regole per scrivere un articolo di blog indicizzato bene, dando un’occhiata ai seguenti consigli.


Come Scrivere un articolo di blog e indicizzarlo

Fase 1 – Titolo e contenuto dell’articolo

  • Cerchiamo una tematica da trattare; possiamo aiutarci con Google Trends che ci mostrerà gli articoli di tendenza del giorno divisi per categoria. (Se non si hanno idee ovviamente)
  • Importante! Immedesimarsi nel navigatore e cosa potrebbe scrivere nel campo di ricerca. Ad esempio: se al nostro visitatore non funziona la stampante, potrebbe inserire come keyword nel campo di ricerca “la stampante non si accende” o “come riparare la stampante”. Quest’ultime frasi potrebbero essere proprio il titolo del nostro articolo (e keyword), in cui spiegheremo, con molta probabilità, che il malfunzionamento deriva dal non aver attaccato la stampante alla presa (eheh).
  • Trovare un titolo di impatto che possa catturare l’attenzione o la curiosità (a meno che non stiate trattando di una tematica ben precisa come guide, documentari etc.)
  • Un titolo dovrebbe contenere da un minimo di 10 ad un massimo di 75 caratteri (compresi gli spazi)
  • In un articolo in cui troveremo un’introduzione, uno sviluppo ed una conclusione avrà più possibilità di essere indicizzato o letto. Se poi aggiungete nella conclusione una domanda che possa spingere il visitatore a commentare, ancora meglio!
  • E’ consigliabile creare un contenuto di almeno 300 parole

Potete utilizzare il nostro contatore per fare i controlli. CONTATORE CARATTERI E PAROLE

Fase 2 – Keyword e contenuto dell’articolo

Come Individuare la keyword o “Parola Chiave Principale”.

Un punto fondamentale per la buona riuscita del nostro articolo che potrebbe dare grandi vantaggi, è localizzare la keyword.

La keyword può essere composta anche da più parole, ad esempio: se trattiamo nel nostro articolo il tema “pizza”, la keyword potrebbe essere il tipo di pizza in particolare “pizza rossa con alici”.

Potete fare una ricerca utilizzando i motori google, bing o altri, per vedere come viene indicizzata la vostra keyword, e valutando le pagine trovate cercherete di far meglio della concorrenza.

Come inserire la keyword in un articolo di blog

  • Importante! La keyword deve trovarsi sia nel titolo (meglio se all’inizio) che nell’url dell’articolo.
  • Importante! La keyword deve essere inserita tra le prime 60 parole introduttive del nostro articolo, ancora meglio se nella prima frase.
  • Importante! Almeno una keyword deve essere inserita in “grassetto“.
  • Importante! Tra una keyword e l’altra ci devono essere un minimo di 35 parole, se non potete farne a meno, cercare un sinonimo della keyword.
  • A seconda del contenuto possono esserci più o meno parole chiave ad esempio: in un articolo di 300 parole potete inserire 3 keywords. Il minimo che consiglio è di 2 per articolo.
  • Inserire almeno un altro titolo (minimo < h4 >) contenente la keyword.
  • Utilizzare un’immagine di anteprima nell’articolo, il cui titolo, descrizione e testo alternativo devono contenere la Keyword. Modificare anche tutte le altre immagini inserite.
  • Inserire se è possibile almeno un link in uscita verso siti di spicco inerenti al contenuto dell’articolo.
  • Nel caso in cui fossero presenti articoli trattanti lo stesso tema è consigliabile inserirne i link per agevolare la navigazione sul blog.

Se avete un blog wordpress potete aiutarvi in alcuni passi citati sopra, utilizzando il plugin Yoast SEO

Fase 3 – Socials e Condivisione

Tutto il mondo è ormai Social! E’ importante condividere tramite l’utilizzo di servizi sharing il nostro articolo.

Creare un account o una pagina su facebook, twitter, google plus ed altri, per poi condividere il nostro articolo su di essi, potrebbe rivelarsi un’ottima arma e se, il contenuto è buono, anche divetare un articolo virale spopolando, così, sui socials, ottenendo la massima visibilità.

Lista siti per pubblicare notizie gratis

La lista seguente comprende vari siti per condividere notizie, tutti completamente gratuiti, aiuteranno così la visibilità incremendando le visite e l’indicizzazione dell’articolo:

La guida per Creare ottimi articoli di blog e indicizzarli al meglio finisce qui. Buon lavoro 🙂


Ciao, sono Andrea fondatore del sito Maiuri.net, da circa 10 anni mi diverto a testare le funzionalità di Wordperss, condividendo sul blog le mie passioni e tutto ciò che ha colpito il mio interesse. La conoscenza è nel tasto [CERCA] di google.